Scuola di grafologia. La calligrafia va «coltivata» o lasciata sviluppare naturalmente?

Bisogna «curare» la scrittura o lasciarla sviluppare naturalmente?

La risposta di un grafologo:

Per rispondere a questa domanda, vorrei iniziare dicendo che la scrittura è un riflesso della personalità dell’individuo, delle peculiarità del sistema nervoso, del tipo di temperamento, del pensiero, della sensibilità al mondo che ci circonda e così via. Come sapete, tutte queste caratteristiche sono per molti versi insite nella nostra natura. Nasciamo già con un certo «scheletro» psicologico interno, che in seguito «cresce» con caratteristiche di visione del mondo e di prospettiva.

Per lo stesso motivo, molte caratteristiche della nostra scrittura sono predeterminate dalla natura stessa, e cercare di cambiarle significa provocare conflitti intrapersonali e lottare con noi stessi. Solo per un po’, sotto l’occhio vigile della coscienza, si può provare a scrivere in modo diverso. Ma non appena si perde questo controllo, la scrittura inizia a manifestarsi a modo suo e la persona torna alla sua scrittura abituale.

Vorrei anche porre una controdomanda: quando correggete la vostra scrittura, siete sicuri che gli elementi che vi sembrano attraenti nella vostra scrittura riflettano tratti caratteriali attraenti? Ad esempio, l’eccessivo abbellimento della scrittura con riccioli, asole (che alcuni considerano la perfezione), diventando uno stile di scrittura abituale, mostra un pensiero confuso e l’incapacità di dare priorità alla propria vita. Vale la pena chiedersi: «Che cosa voglio correggere in me stesso attraverso la scrittura?» invece di «Vale la pena correggere la mia scrittura per compiacere gli altri o qualsiasi norma estetica senza pensare alle conseguenze psicologiche?

Esiste un’intera direzione della grafologia: la grafoterapia. La sua essenza e i suoi compiti si riducono a uno: correggere (non cambiare!) alcuni stereotipi indesiderati di comportamento, atteggiamenti, tratti caratteriali che impediscono a una persona di stabilire relazioni armoniose con il mondo circostante attraverso la scrittura. Tuttavia, questo lavoro dovrebbe essere svolto solo sotto il controllo di uno specialista grafologo, che indicherà i punti più problematici della vostra scrittura (carattere) e offrirà un metodo competente per la loro correzione.