Psicologia della coscienza

Psicologia della coscienza

Il libro di un noto psicologo finlandese contiene informazioni storiche e aggiornate sulla psicologia della coscienza. L’autore dedica molta attenzione all’analisi dei diversi approcci al problema della coscienza in filosofia, neurobiologia e psicologia. Un capitolo a parte del libro è dedicato al problema dell’autocoscienza, ovvero all’esperienza che una persona fa di se stessa come essere razionale. Grazie all’autocoscienza, una persona si distingue dal mondo circostante, si rende conto del proprio corpo e di ciò che gli accade. Tuttavia, l’immagine del sé è un prodotto di un cervello sano; quando è danneggiato, una persona può facilmente confondere il suo mondo soggettivo con il mondo esterno oggettivo. La sezione del libro dedicata allo studio delle basi neurali della coscienza merita un’attenzione particolare. Qui vengono descritte in dettaglio le possibilità dei vari metodi di studio dell’attività delle cellule cerebrali: EEG, MEG, RM e PET. Tra tutti i possibili stati di coscienza, un posto speciale è occupato dagli stati alterati: sonno, ipnosi, meditazione ed esperienze extracorporee. Nel libro il lettore troverà risposte alle domande: «Perché sogniamo?», «Cosa succede alla coscienza sotto ipnosi?», «Cos’è l’illuminazione?». La pubblicazione è rivolta a studenti e insegnanti di profili psicologici e pedagogici, a giovani specialisti e a tutti gli interessati.

Utile? Condividi questo articolo su Vkontakte o Facebook con un solo clic!