Programma teatrale (ottobre).

Locandina del teatro (ottobre)

Questo spettacolo può essere descritto con una sola parola: «stravaganza»! Bellissimi numeri acrobatici, spettacolo sul ghiaccio, numeri di animali (piccioni, scimmie, cagnolini). La musica è una parte importante dello spettacolo e l’esecuzione dal vivo delle canzoni è un «numero nel numero». E, naturalmente, le fontane illuminate sul fondo del palco «ballano» davvero al ritmo della musica.

Significato psicologico

I numeri sono costruiti sulla più ricca e complessa stimolazione dei sensi. Almeno tre linee sono presenti contemporaneamente: musica, azione, danza delle fontane. Crea un potente impatto positivo, permette ad adulti e bambini di distrarsi da qualsiasi preoccupazione. Il suono dell’acqua che cade ha un effetto rilassante. Lo spettacolo aiuterà a combattere le paure, in quanto i bambini ricevono esempi di destrezza, forza, coraggio, che possono essere eguagliati. Lo spettacolo è pensato non solo per i bambini, ma anche per un pubblico adulto (battute «adulte», canzoni d’amore sentite). Nessuna controindicazione!

Interessante

Crea un senso di intimità con il pubblico. A differenza di tutti i teatri, è possibile fare foto e video dello spettacolo. Ci si può avvicinare alle fontane, accertandosi che siano reali. Gli animatori intrattengono gratuitamente i bambini: canti, balli e ogni sorta di divertimento, tanto caro al cuore dei bambini.

DRAMMA A CACCIA

Teatro Et Cetera

Descrizione dello spettacolo

Il dramma è messo in scena dal regista Anton Yakovlev sulla base dell’omonima opera del «primo» Cechov. La storia del nobile Kamyshev, che gli capita in provincia durante una visita al suo amico, il conte. Innamorato di Olga, figlia di un guardaboschi pazzo, il suo «matrimonio ineguale» con il direttore del conte, incontri segreti pieni di passione e disprezzo. Olga, che è diventata anche l’amante del Conte, viene uccisa durante una battuta di caccia. Chi è il colpevole?

Significato psicologico

L’opera evoca una forte risposta emotiva. Potrete constatare quanto sia inutile il tentativo di fuggire da se stessi nell’ubriachezza, nei legami facili e nei divertimenti disponibili. Le azioni e i caratteri degli eroi sono tali da far provare disprezzo, pietà, indignazione nei loro confronti, e solo in alcuni momenti evocano simpatia, che poi crolla. L’opera non lascia nemmeno la speranza che «tutto andrà bene». Allora perché lo spettatore ha bisogno di questo grumo di emozioni negative? È come una vaccinazione contro la propria negatività. Vivendo insieme ai personaggi della commedia, lo spettatore si libera delle emozioni negative accumulate e se ne va in un certo senso «purificato».

Interessante

Daniil Strakhov, l’interprete del ruolo di Kamyshev, afferma che né il teatro né questo spettacolo devono «insegnare» allo spettatore: «È molto più onesto e allo stesso tempo più difficile porre le domande giuste senza concepire risultati concreti».

ARCADIA

Teatro sulla Malaya Bronnaya

Descrizione dello spettacolo

La tenuta inglese di Sidley Park diventa il nodo del tempo. I nostri contemporanei sono alla ricerca di indizi sui misteri lasciati dai proprietari della tenuta e dai loro ospiti all’inizio del XIX secolo. E i segreti lasciati sono molti: la ricerca di uno solo di essi diventa il filo conduttore di un intero tesoro di fatti storici.

Significato psicologico

L’opera di Tom Stoppard è un dramma e una commedia allo stesso tempo. Nonostante la trama sia seria e ricca di drammi e di esperienze dei personaggi, è l’umorismo a dare grande piacere. Ma non si tratta di un umorismo «inglese». Forse a volte è persino duro e brutale. Ma è esattamente quello che cerca lo spettatore che vuole provare emozioni positive. Dopo tutto, la risata è un meraviglioso «scarico» dallo stress della vita di città. Ciò che mi sorprende della pièce è il suo erotismo, che permea letteralmente l’opera. Anche se in nessuno dei monologhi i personaggi confessano i loro sentimenti reciproci, conducono argomentazioni scientifiche come se stessero parlando d’amore. Umorismo, sottile erotismo e una trama affascinante: queste sono le tre balene dello spettacolo, che permetteranno al pubblico di caricarsi di emozioni positive e di distrarsi dalla vita quotidiana.

Interessante

Sir Tom Stoppard (drammaturgo, regista, sceneggiatore e critico inglese) ha incontrato personalmente per due volte il regista dell’opera Sergey Golomazov e gli attori coinvolti nello spettacolo, parlando con loro della produzione.