Perché non mi nota?

Perché non si accorge di me?

Ho poca esperienza con gli uomini, studiavo sempre e poi lavoravo. Ma uno mi è piaciuto molto, lavoriamo insieme. La maggior parte delle donne del nostro team non lo lascia senza attenzioni, e lui — loro, e io osservo in disparte. Ho paura di fare il primo passo: e se non fosse interessato a me? E tutto l’ufficio parlerà di quello che è successo, perché siamo colleghi. Penso che sto diventando innaturale con lui. Come comportarsi con lui? Karina, 28 anni

Se un uomo percepisce il rifiuto di un incontro personale abbastanza facilmente, di norma, e passa rapidamente a un nuovo «obiettivo», per una donna una simile svolta può causare un trauma mentale. Cosa bisogna fare? Sì, tutto quello che le donne e intrapreso in ogni momento — cercare di piacere e distinguersi sullo sfondo degli altri. Nel caso in cui la reciprocità non si presentasse, si può far finta che «non sia successo nulla».

Ma in realtà, spesso tutto accade diversamente: un uomo nota i segnali, ma percepisce tutto questo solo come un invito a un dialogo più amichevole. Amore e amicizia sono molto diversi nella coscienza maschile.

Quando vediamo una donna come amica, possiamo criticare senza paura i nostri capi o «piangere nel panciotto». È una sorta di psicoterapia. E in effetti, spesso non vediamo il lato romantico della comunicazione. E quindi, forse, e non tanto reagire — paura di «sfogarsi» per perdere.

Per il sesso forte, la parola parlata significa molto di più. Anche un uomo «ama con le orecchie», ma non lo ammette. Da cosa deriva la discrepanza tra i lussuosi dati esteriori del marito e l’aspetto modesto della moglie? Dal grado di fiducia, dalla facilità di comunicazione e dalla comprensione reciproca.

Cercate quindi di parlare più apertamente dei vostri sentimenti (soprattutto di quelli che pensate di aver capito). Parlate dei vostri sentimenti più spesso durante la conversazione. Nel discorso ci sono molte sfumature che aiutano ad assicurarsi che i sentimenti siano reciproci o a indirizzare la relazione nella giusta direzione. Ad esempio, una frase modello per «Non voglio nemmeno separarmi!» non impone alcun obbligo, e dalla risposta si possono giudicare molte cose.