Non sono passati nemmeno due anni…

Non due anni dopo...

Ieri è stato il primo appuntamento da quando ho accettato di partecipare al progetto… Ma l’appuntamento non è proprio semplice…. Il fatto è che sono in contatto con la ragazza da circa due anni… all’inizio della comunicazione a un certo punto eravamo molto vicini… parlavamo al telefono per 3 ore al giorno… per lo più piangendo l’un l’altro sui recenti problemi nella loro vita personale, ecc … . tra un «singhiozzo» e l’altro si passava all’anticipazione di momenti erotici di un nostro possibile incontro)) … ma non è mai successo … o avevo paura della sua bellezza/livello … in generale, ci siamo fusi lentamente, e più tardi e abbiamo trovato altre opzioni….

Ieri ho scoperto che lei ha già abbandonato quell’opzione da sei mesi … e vive sola e bellissima ) … e anche se le ho scritto verso mezzanotte, ho deciso questa volta di «prendere il toro per le corna» … e le ho proposto di incontrarci sulle piste calde…. Lei non ha rifiutato (guidata, a quanto pare, dalle stesse considerazioni — ora o mai più) ….

00-40 — una ragazza spettacolare con un JackRussell è apparso nel cortile della casa … subito avuto la sensazione che ci conoscevamo da un centinaio di anni … il cagnolino è stato gettato a casa … sushi è stato tra l’altro, come entrambi erano affamati … una lunga conversazione su ciò che è successo con noi per 2 anni … tra l’altro, più negativo … da qualche parte nel profondo della mia anima (e l’anima? ) voleva gettare il sushi sul pavimento … strappare i suoi jeans … beh, in generale, il desiderio classico ) … e anche voleva dormire … che siamo andati a fare «separatamente» da 2-30 del mattino) …. tra l’altro, quando si dice addio modestamente metinks labbra sulla guancia … ma non mi è stato permesso di perdere le labbra ) … una piccola cosa — ma il fatto è piacevole)

COMMENTO di Irina Solovyova È una curiosa coincidenza: proprio quando Pavel è diventato un partecipante al progetto, è successo qualcosa nella sua vita personale: qualcosa di nuovo e, a quanto pare, significativo per Pavel… Naturalmente, come nella battuta freudiana, «A volte i sigari sono solo sigari», ma nel lavoro psicologico tali «coincidenze» non sono rare. Quindi, un appuntamento di consulenza con uno psicoterapeuta familiare può già cambiare qualcosa nella relazione di coppia. Perché avvengono questi miracoli? Perché non sono veri e propri miracoli, e non c’è misticismo in questo. Solo una certa azione, un passo concreto volto a risolvere un problema urgente, fa scattare il lavoro dell’Inconscio… Ed esso, fino ad allora assopito, si sveglia e «si mette al lavoro». E alla domanda «Perché prima tacevi?!», risponde: «E nessuno mi ha mai chiesto niente prima…». Come nell’aneddoto del bambino che parlò solo all’età di 5 anni dicendo: «Il porridge non è dolce». E quando gli fu chiesto perché taceva, rispose: «E prima, con il porridge tutto andava bene…».