Mondo piatto

Il mondo piatto

I fan del gioco sono fan della fantasia. Scegliete il vostro personaggio, esaminate il suo obiettivo e andate sulla mappa del «mondo piatto». Il compito del giocatore è vincere battaglie, tessere intrighi politici, spostarsi sempre più in là sulla mappa. Ogni giocatore ha il proprio obiettivo e nasconde la propria identità agli avversari, in modo che i veri motivi delle azioni rimangano incomprensibili agli altri. Solo in questo caso la vittoria è possibile. Nel gioco sono presenti anche troll, demoni e altri Pers onaji. La cosa principale è rimanere vivi. E la cosa più difficile da realizzare è distruggere tutto il male.

SIGNIFICATO PSICOLOGICO

Il gioco si basa sulle emozioni. Si differenzia dagli altri per una sorta di caos, che si verifica costantemente sul campo di gioco. Allo stesso tempo, tutti ricevono molte emozioni positive e le parti sono molto emotive. E imparano a distinguere tra il bene e il male in ogni sua forma. È inoltre possibile registrare lo svolgimento della partita per rileggerla in seguito come libro a parte.

INTERESSANTE

Il gioco da tavolo «Flat World» («Ankh-Morpork») è basato sui libri del famoso scrittore inglese Terry Pratchett. L’autore del gioco, Martin Wallace, ha cercato di trasmettere l’atmosfera delle opere: il mondo piatto poggia sul dorso di quattro elefanti, che sono sorretti da una tartaruga gigante Great A’Tuin, che fluttua nello spazio esterno.