Mobilità sociale

La mobilità sociale è il movimento di comunità umane o di individui nella struttura sociale, il cambiamento di status sociale o l’appartenenza a una certa comunità (strat).

Tipi di mobilità sociale

1. Intergenerazionale e intragenerazionale

La mobilità intergenerazionale riflette il cambiamento dello status sociale dei rappresentanti delle generazioni successive rispetto a quello della generazione precedente.

La mobilità intragenerazionale è il cambiamento delle posizioni sociali di un individuo nel corso della sua vita (carriera sociale) al di là del confronto con lo status sociale dei suoi genitori.

2. Mobilità verticale e orizzontale

La mobilità verticale è il passaggio di un individuo da uno strato sociale a un altro.

La mobilità orizzontale è il passaggio di un individuo da una posizione sociale a un’altra senza cambiare status sociale.

3. Mobilità individuale e di gruppo

Mobilità individuale — movimento di un individuo nella struttura sociale, che avviene indipendentemente da altre persone.

Mobilità di gruppo — movimento collettivo di persone nella struttura sociale sotto l’influenza di rivoluzioni sociali, guerre interstatali e civili, cambiamenti di regimi politici.

4. organizzata e strutturale

La mobilità organizzata avviene in una situazione di movimento regolamentato e controllato dallo Stato delle persone all’interno della struttura sociale.

La mobilità strutturale è causata da processi socio-economici, il movimento di individui e gruppi sociali avviene al di là della loro volontà.