La birra diventa alcol

La birra è diventata alcol

Il 20 luglio il presidente ha firmato una legge federale sulla regolamentazione statale della produzione e del fatturato degli alcolici, compresa la birra, che sarà equiparata all’alcol e non potrà essere venduta in bancarelle e tendoni. Fonte: RIA-Novosti

Andrei SHURYGIN, narcologo e psicologo

Naturalmente la birra è una bevanda alcolica e pochi sanno che l’alcol etilico è contenuto in piccole quantità anche nella birra analcolica. Tra i miei clienti ho incontrato giovani uomini e donne affetti dal cosiddetto alcolismo da birra. Hanno richiesto un trattamento non meno grave della dipendenza da vodka.

Sono a favore di qualsiasi iniziativa volta a limitare l’accesso alle bevande alcoliche. Tuttavia, va sottolineato che qualsiasi misura proibizionista è destinata a fallire se si limita ad essa. È importante non solo ridurre l’offerta, ma soprattutto creare la giusta domanda. Anche in questo caso ci troviamo di fronte alla mancanza di comprensione delle cause di ogni dipendenza, in questo caso della dipendenza chimica. E questa dipendenza non è legata a circostanze di vita esterne, ma, prima di tutto, alle caratteristiche personali di ogni persona e alla fisiologia del sistema nervoso dei consumatori di alcol. Non è possibile adottare misure proibitive immediate senza un lavoro sistematico di prevenzione delle dipendenze, che dovrebbe iniziare già dalla scuola materna. Tali programmi sono stati sviluppati nel laboratorio di riabilitazione medica e psicologica dell’Università Psicologica e Pedagogica, e sono stati elaborati tenendo conto delle ultime conquiste mondiali in questo campo. Tuttavia, a causa della mancanza di interesse pubblico e di finanziamenti, non sono ancora praticati.