I segreti della firma, ovvero chi è chi

Segreti della firma, o Who's Who

Firmando documenti di lavoro e messaggi, diamo inconsciamente al mondo che ci circonda un’altra rappresentazione di noi stessi. È particolarmente prezioso decifrare una firma quando viene apposta su un foglio bianco e non rivestito. In questo caso, ognuno di noi scrive lettere dell’altezza e della larghezza che gli sono tipiche, usa tratti e riccioli.

Tuttavia, è possibile trarre alcune conclusioni dai singoli elementi della firma.

Una firma senza tratto è una prova di cultura e di gusto. Questa semplicità della firma è caratteristica di molti scrittori e scienziati.

Un tratto dritto, che completa la firma, indica il vigore, la determinazione e il coraggio di una persona.

Un tratto ondulato indica diplomazia e capacità di aggirare le situazioni difficili.

Una firma sottolineata testimonia un senso di autostima ben sviluppato. Una firma ascendente o, come viene talvolta chiamata, centrifuga, indica l’ambizione di una persona.

A volte la firma termina con un punto. Denota una tendenza all’introspezione, la capacità di portare a termine le cose e di prendere decisioni definitive. Il punto, accompagnato da un trattino, denota già incertezza, cautela e persino diffidenza. Dopo aver portato a termine il caso, la persona continua a dubitare e a tornarci sopra di volta in volta. È necessario andare avanti e lui continua a guardare indietro.

Abbiamo già accennato alla necessità di analizzare la firma contemporaneamente e insieme alla grafia di una persona. Prima di tutto, è necessario osservare le differenze tra la calligrafia e la firma di una persona. Se non ci sono differenze evidenti, l’autore si distingue per un comportamento naturale, non c’è né falso orgoglio né falsa modestia.

Poi, è opportuno confrontare l’inclinazione delle lettere. Se c’è una differenza, si può parlare di incoerenza del mondo interiore con le manifestazioni esterne. Una scrittura inclinata in avanti indica cordialità e natura emotiva. Se la firma ha un’inclinazione significativamente minore o è inclinata all’indietro, allora non rivela la vera essenza di una persona. La persona sta cercando di nascondere la sua natura vulnerabile dietro un contegno freddo e troppo orgoglioso.

È possibile quando la firma è inclinata in avanti, ma la persona scrive con un’inclinazione all’indietro. Anche in questo caso si tratta della dualità della natura. In esso c’è un conflitto tra due inizi. Una parte è ragionante, orgogliosa, indipendente, mentre l’altra parte mostra cordialità e calore. A giudicare dalla scrittura, la prima ha più spesso il sopravvento sul calore e la cordialità.

Assicuratevi di confrontare le dimensioni delle lettere della scrittura e della firma. A volte, avendo una calligrafia piccola, una persona usa lettere grandi nella firma. Questo dimostra ancora una volta la dualità della natura. La calligrafia piccola indica moderazione, segretezza, mancanza di falso orgoglio. Una calligrafia estesa — un tentativo di apparire coraggioso, orgoglioso, un uomo dalla natura ampia. Anche in questo caso in una persona c’è una lotta tra due inizi, ma per ora vince il primo.

Se la firma è fatta a caratteri esageratamente grandi, la persona sta cercando di creare un’impressione ingannevole agli occhi degli altri, ma è già vistosa.

È necessario spendere qualche parola anche sul modo di utilizzare le linee tracciate sotto la firma. Se la linea è corta e dritta, è possibile parlare di autoaffermazione della persona. Nel caso di un tratto lungo sotto la firma e di una leggera pressione per una persona è caratterizzata da assertività. Con una pressione forte, si tratta già del desiderio di arricchirsi finanziariamente e di ottenere riconoscimenti. Una pressione molto forte, come in altri casi, permette di parlare della presenza di una grande aggressività.

Succede anche che alcune persone enfatizzino la propria firma in modo insolito. Di solito questo modo è peculiare di persone uniche, il grado di inusualità di un tratto, così come dell’intera scrittura, è strettamente legato all’originalità del carattere, in questi casi si parla di caratteristiche eccezionali della calligrafia.

Allo stesso tempo, i grafologi hanno da tempo prestato attenzione alla sorprendente semplicità delle firme delle persone impegnate nella scienza e hanno ottenuto un notevole successo nel loro campo. Tale semplicità ha caratterizzato le firme di famosi scienziati russi: il geologo A. P. Karpinsky, il matematico V. A. Steklov, lo psichiatra V. M. Bekhterev e altri. Anche la firma di L. N. Tolstoj è caratterizzata da una sorprendente semplicità. Se si osserva attentamente la firma di Leo Tolstoj, si nota la chiarezza della scrittura delle lettere e la loro coerenza, che indicano lo spirito imprenditoriale e la capacità di affrontare criticamente la soluzione dei problemi. La firma si distingue per l’armonia generale propria delle persone dotate di un alto livello di sviluppo delle capacità mentali.

Propongo di analizzare la firma dell’ex presidente della Russia e dei candidati a questa carica dei principali partiti politici del Paese.

Vladimir Putin

Davanti a noi c’è un uomo ambizioso e propositivo che si pone grandi obiettivi. Lo dimostra in modo eloquente la firma crescente. Le lettere hanno contorni appuntiti, di dimensioni gradualmente decrescenti. Scrive così una persona che si è abituata alla moderazione, ma che ha accumulato in sé molta aggressività.

Vladimir Putin è un uomo molto pragmatico e non c’è disegno nelle sue azioni. Da qui lo stile della firma. Le lettere sono facili da leggere, non ci sono decorazioni eccessive.

Nella firma ci sono molte asole taglienti. Testimoniano un costante riferimento alla sua esperienza passata. Tra le lettere della firma ci sono degli spazi vuoti, caratteristici di persone con un’intuizione sviluppata. Nella vita di tutti i giorni, però, Vladimir Putin si affida maggiormente alla logica, cercando costantemente di razionalizzare le proprie azioni e aspirazioni. Purtroppo, è così che si acquisiscono esperienze negative e la mente perde la sua acutezza.

A giudicare dallo stretto anello della lettera «u», Vladimir Vladimirovich ha un’elevata sensibilità emotiva. La connessione delle lettere nella firma ha una forma arcadica, cioè i rami di collegamento assomigliano ad archi rivolti per la loro convessità verso il bordo superiore della pagina. Questo segno indica un’eccessiva attenzione alle manifestazioni esterne della vita, che a volte va a scapito del contenuto interiore.

Le ultime due lettere sono scritte in uno stile leggermente diverso, c’è più pressione, meno anse, più nitidezza nelle estremità superiori della lettera. Dopo alcuni eventi legati, a quanto pare, all’assunzione della presidenza del Paese, le azioni di Vladimir Putin sono più improntate alla volontà, alla forza, alla risolutezza e alla fiducia in se stesso.

Gennady Zyuganov

La firma crescente rivela l’ottimismo dell’uomo, che crede nel successo dei suoi sforzi. Tutte le lettere sono scritte in modo chiaro, lo scrittore non è stato pigro nel disegnare i contorni di tutte le lettere. Questo dimostra chiaramente la diligenza e la perseveranza di Gennady Zyuganov.

Le lettere maiuscole non sono di grandi dimensioni e sembrano lettere minuscole. Lo scrittore manca di ambizione e di ampiezza negli affari pianificati. E le qualità di leadership possono essere messe in dubbio.

Le lettere hanno contorni arrotondati, quindi il più delle volte scrive un uomo di compagnia, che passa volentieri il tempo nella cerchia di amici e parenti. La rotondità delle lettere mostra la capacità di Zyuganov di sentire le altre persone, di rispondere ai loro problemi.

L’inizio della lettera «G» è abbassato, poi il tratto sale gradualmente. Allo stesso modo, Zyuganov percepisce le nuove idee. Solo dopo qualche tempo è d’accordo con le nuove proposte che provengono dalle persone che lo circondano.

L’esistenza di conflitti interni può essere giudicata dalla lettera «o» barrata. Alla fine della firma, c’è un gancio che si trasforma in un tratto orizzontale. In molte situazioni, il leader della CPRF, anche dopo aver accettato nuove idee o proposte, può cambiare idea all’ultimo momento. Quest’ultimo caso non è una grande sorpresa. Dopotutto, il tratto che deriva dalla lettera «c» è caratteristico di chi predica e difende non le proprie idee, ma i programmi degli altri. In questo senso Zyuganov è una persona controllata dall’esterno, che viene usata volentieri dal suo ambiente politico.

Lo stile della firma nel suo complesso rivela Gennady Andreyevich come uno «studente», che assorbe con curiosità le idee e i concetti di altre persone, aderisce a punti di vista ben precisi, osservando rigorosamente le leggi.

Vladimir Zhirinovsky

Nella firma di Vladimir Zhirinovsky attira l’attenzione la nitidezza della scrittura, un tratto lungo alla fine e l’aspetto insolito della lettera «p». La nitidezza della scrittura parla di forza interiore, del desiderio di non aderire alla routine, della capacità di insistere sulla propria. Lo spirito di competizione è fortemente sviluppato.

Le ultime lettere della firma passano in una linea orizzontale. Questo è un chiaro segno di raffinatezza mentale, astuzia e segretezza nella comunicazione. Per raggiungere i suoi obiettivi, questa persona è pronta a giocare con la diplomazia.

Anche la lettera «p» merita un’attenzione particolare. I suoi contorni netti testimoniano la reazione immediata di Vladimir Zhirinovsky ai cambiamenti della situazione e la sua capacità di essere il primo a sferrare un colpo inaspettato.

Nella firma di Vladimir Zhirinovsky le lettere non solo hanno contorni netti, ma sono anche curvate nella direzione del movimento della mano durante la scrittura. Ciò indica un’aspirazione al futuro. Per raggiungere l’obiettivo, non è necessario parlare di conformità a norme e regole. Tutti i mezzi sono buoni.

Se si collegano le estremità inferiori delle lettere della firma, si otterrà una linea spezzata che assomiglia a uno zigzag. In questi casi si parla di lettere danzanti che denunciano il nervosismo di chi scrive. Le lettere sono per lo più allungate in verticale, il che indica l’ignoranza delle tradizioni e delle norme.

Il carattere di una persona si rivela nella sua scrittura. Il mondo interiore di una persona si manifesta nel modello della sua firma in modo molto ambiguo. Pertanto, se si presenta l’occasione, è meglio analizzare la firma contemporaneamente all’analisi della scrittura per determinare in modo più affidabile la natura interiore di una persona.

Dmitry Medvedev

In generale, la firma ha l’aspetto di una ghirlanda. I rami che collegano le lettere puntano verso il basso con la loro convessità. Lo stile di scrittura a ghirlanda contraddistingue le persone che attribuiscono grande importanza al contenuto interiore, molto meno interessate all’aspetto esteriore delle cose. Il desiderio di approfondire l’essenza della questione impedisce talvolta a Dmitrij Medvedev di trattare i problemi che deve affrontare nel suo complesso.

Non ci sono spazi vuoti tra le lettere, il che è caratteristico di persone coerenti, riflessive, concentrate, attente ai vari dettagli.

Il tratto finale della firma deriva dall’ultima lettera. Va considerato come un gancio, che indica non solo la persistenza di una persona, ma anche il desiderio di aggrapparsi a ciò che il destino gli offre. La rottura della lettera «in» indica spesso una certa dispersione negli affari, che può impedire di concentrarsi sulla cosa principale.

Le lettere della firma sono scritte in modo molto ampio. Ciò indica un desiderio di socievolezza, questo tipo di persona è adatta a lavorare in gruppo. Nelle lettere larghe si nota il desiderio di vedere molto e di mostrarsi.

La lettera «D» ha un aspetto particolare nella firma. In essa sono presenti molte anse, il cui collegamento va verso il basso con la punta. Lo stile di scrittura della prima lettera del nome nella firma rivela il carattere della persona in gioventù. Le anse indicano che il processo decisionale di Dmitry Medvedev in gioventù era talvolta dominato dalle emozioni.

La punta verso il basso sottolinea i conflitti interni, la lotta tra emozioni e mente. All’esterno appare aperto e malleabile, ma dietro c’è pragmatismo, risolutezza, capacità di insistere e persistenza.