Giochi di indovinelli

Giochi di indovinelli

Mio fratello è un biologo di fama e si occupa di ricerca genetica sugli anfibi — cattura e ricerca. Attualmente si trova in Giappone e abbiamo parlato via Facebook:

— L’intuizione ti aiuta nella tua professione?

— Solo l’intuito mi aiuta. Quando arrivi in un posto nuovo, in un nuovo Paese, e cerchi una specie che non hai mai catturato prima, che si tratti di un tritone o di una rana o di qualsiasi altra cosa, cerchi alla cieca, provi diverse opzioni. E si sa che da qualche parte in questo posto dovrebbero essere, ma non è chiaro dove… E poi si trova casualmente il primo e si comincia a provare la sensazione, inspiegabile a parole, che qui dovrebbero essere. Naturalmente, più esperienza si ha, più facilmente ci si rende conto di dove sono, e allora si prende il primo tronco o la prima pietra «buona» e si sente che sarà lì, e… ci si siede sotto. Non si può spiegare, ma poi ci si sente professionisti.

L’intuizione, che molti considerano una sorta di capacità mistica, è insita in tutti noi. Solo in misura diversa. E anche in questo caso non si può escludere l’elemento del mistero. Ma prima di tutto.

Ci sono tre balene dell’intuizione. La prima è l’esperienza, su cui si basa il nostro comportamento. Un professionista forte sorprende sempre gli altri per il fatto di saper risolvere rapidamente ed efficacemente un determinato compito. Senza esperienza, questo non è possibile. La seconda balena è la capacità di prevedere gli sviluppi. La previsione è un concetto chiave che unisce la nostra esperienza alla nostra visione del futuro. Siamo costantemente impegnati a prevedere e quindi a modificare il nostro comportamento in base alle circostanze. La terza balena è il senso del campo di segnali che ci circonda. Il campo di segnali è un complesso di tutti i segnali e gli eventi che ci circondano, notizie, suoni, persone e oggetti, tutte le piccole cose. Quanto più una persona è sensibile ai segnali che la circondano, tanto maggiore è la sua capacità di «intuire». Molte cose meravigliose si spiegano con una finissima sensibilità ai segnali.

Cerchiamo di capire come si manifesta l’intuito in alcune professioni, quali sono i possibili errori che si possono commettere e come sviluppare quelle capacità intuitive che sono fondamentali.

SPORTIVO

Abilità intuitive fondamentali:

— Impostare una certa posizione spaziale del proprio corpo;

— prevedere il movimento di oggetti (calcio, volo di frecce, ecc.);

— prevedere le azioni di un avversario;

— giocare immaginando le azioni del compagno di squadra.

Gli errori più comuni sono l’errata interpretazione psicologica del compagno o dell’avversario, la mancanza di intuizione del gioco nel suo complesso (dall’inizio alla fine), lo scarso allenamento nella previsione spaziale.

Raccomandazioni.

L’allenamento dell’atleta dovrebbe includere non solo il lavoro con le attrezzature sportive, ma anche esercizi di previsione dei movimenti degli oggetti — compresi i simulatori al computer. È obbligatorio effettuare allenamenti psicologici nella squadra. È necessario allenarsi a indovinare il comportamento dell’avversario, a vedere e analizzare psicologicamente le partite che coinvolgono possibili avversari.

TRADITORE

L’abilità intuitiva chiave è la previsione nel tempo. È necessario determinare con precisione quando si verificherà un evento atteso (e quindi la conclusione — comprare o vendere). Un senso fine del campo dei segnali di notizie: l’accuratezza e la validità del processo decisionale dipendono da informazioni percepite in modo adeguato.

Raccomandazioni.

La psicologia del trading è un’intera direzione della psicologia, quindi ci limitiamo a una raccomandazione: la formazione psicologica di un trader dovrebbe includere elementi di rilassamento, la capacità di disconnettersi dalle emozioni attuali, oltre a utilizzare l’abilità di analizzare la situazione da una «prospettiva a volo d’uccello».

UFFICIALE DEI SERVIZI SPECIALI. RESPONSABILE DEL RECLUTAMENTO

Dal punto di vista dell’utilizzo dell’intuito professionale, si tratta di professioni abbastanza simili, ma ci sono anche delle differenze. Il compito del primo è calcolare il criminale e prevedere il suo comportamento a breve termine. Il compito di un responsabile delle assunzioni non è solo quello di filtrare i possibili «cosacchi assoldati», così come i rappresentanti di gruppi a rischio, ma, soprattutto, di prevedere come una persona si inserirà nell’organizzazione.

Raccomandazioni.

Si tratta di un compito difficile ma realizzabile, per cui, ovviamente, il responsabile delle assunzioni dovrebbe sottoporsi ad attività di team building insieme agli altri dipendenti. Per quanto riguarda la formazione per sviluppare l’intuizione sociale e personale in queste professioni, possiamo consigliare una formazione sul riconoscimento comportamentale, sulle tecniche di interrogazione e di colloquio e sullo sviluppo di una «rapida empatia».

DIRETTORE VENDITE. CONSULENTE

Il compito dei rivenditori è stranamente simile a quello delle professioni precedenti: valutare rapidamente il cliente e fare l’offerta migliore. Si tratta di intuizione? Certo che sì.

Ma gli account manager (commercio all’ingrosso, servizi, consulenza) devono possedere non solo le competenze di cui sopra, ma anche capacità più specialistiche. Un buon consulente sa molto prima dell’incontro quali possono essere le opzioni, quali problemi si incontreranno e cosa si deve offrire. Ma non solo: in anticipo, prima dell’incontro, ha già iniziato a giocare d’intuito: il professionista stabilisce se vale la pena fare subito un’offerta, se è possibile giocare con il cliente nel «gioco delle congetture».

Raccomandazioni.

Nella preparazione è possibile utilizzare l’allenamento non solo per adattarsi, «empatia rapida», per condurre una «conversazione rapida», ma anche per diagnosticare l’interlocutore dall’aspetto e dal comportamento, e per scegliere istantaneamente (intuitivamente) una variante del suo comportamento — tra le strategie disponibili.

SCIENZIATO TEORICO. INVESTITORE. IMPRENDITORE

Ho messo queste professioni una accanto all’altra semplicemente perché per loro le capacità intuitive sono quasi le più decisive. Tutte queste professioni hanno una cosa in comune: le decisioni vengono prese in condizioni di incertezza molto elevata. «Il detective con il suo mistero dell’omicidio e il chimico alla ricerca della struttura di un nuovo composto usano piuttosto poche modalità di ragionamento formale e logico; attraverso una serie di intuizioni, ipotesi, supposizioni, si imbattono nella vera spiegazione e riescono ad afferrarla quando è a portata di mano», ha scritto il filosofo John Lewis. Allo stesso modo, un imprenditore o un investitore deve avere un’intuizione ed essere in grado di usarla per credere, ad esempio, agli albori dell’era informatica, che un computer debba essere presente in ogni casa. In questo caso, l’intuizione determina la direzione dello sviluppo sociale.

Raccomandazioni.

Sono interessanti i metodi di sviluppo dei tipi di previsione di base, con l’obbligo di attualizzare l’esperienza accumulata in precedenza, le tecniche di sviluppo del pensiero creativo. È importante migliorare la capacità di percepire il campo dei segnali.

Abbiamo quindi capito che l’intuito è molto importante in ogni professione e, soprattutto, ci sono modi per diagnosticarlo e svilupparlo. La cosa principale è capire quale tipo di intuito voi (o vostro figlio) avete più sviluppato e quale professione scegliere, in base alle qualità personali, senza dimenticare la magia dell’intuito.