Genio, Watson

Geniale, Watson!

Ultimamente sono diventato irritabile: quando i colleghi e il mio capo esprimono le loro idee su un progetto che, dal mio punto di vista, contraddicono il buon senso e gli accordi precedentemente raggiunti, comincio a perdere le staffe. Rispondo in modo sarcastico ai loro commenti e non sempre è possibile nascondere la mia irritazione di persona. Mi dica come combattere questa situazione, perché capisco che non è un dialogo costruttivo e può danneggiare la mia carriera. Tatiana, 35 anni

In effetti, a volte è difficile accettare le idee, i pensieri e i suggerimenti degli altri, soprattutto se non coincidono con la vostra visione del mondo (il vostro progetto). Se lavorate in un team, avete almeno due modi per uscire dalla situazione. In primo luogo, potete sistematicamente svalutare tutto ciò che i vostri colleghi vi dicono, prenderli in giro e probabilmente presto le loro idee diminuiranno. Ma questo migliorerà voi e il vostro progetto? E la vostra carriera? Secondo me no. In secondo luogo, potete concordare con voi stessi di permettere a tutti i vostri colleghi di avere il proprio punto di vista. Dopo tutto, anche loro partecipano al progetto e vogliono contribuire al successo generale. Quando ricevete una mail con nuove idee, ripetete a voi stessi: «Permetto a chi mi circonda di avere un punto di vista». Leggete con calma ciò che vi inviano e date un feedback in modo «più-meno-più», cioè prima cercate di trovare qualcosa di razionale nell’idea, poi presentate le vostre argomentazioni e infine ringraziateli per la loro partecipazione. E credete nelle persone! A volte anche i non professionisti propongono buone idee, che vengono implementate con successo nel progetto dalle mani di un manager professionista. Buona fortuna!

Utile? Condividete questo articolo su Vkontakte o Facebook con un clic!