Dormire a piacimento! Videobaby contro l’ormone dello stress

Dormire in salute! Video baby monitor contro l'ormone dello stress

Scienziati americani hanno scoperto che il cortisolo, l’ormone dello stress, può essere sconfitto dai coniugi solo insieme, nello stesso letto.

I giovani coniugi, soprattutto nei primi sei mesi dopo la nascita di un figlio, sono costantemente sottoposti a stress. Livelli elevati di cortisolo, l’ormone dello stress, influenzano lo sviluppo di malattie autoimmuni, cardiopatie e depressione.

TRA LE BRACCIA DI MORFEO

In questo periodo difficile, gli scienziati medici non consigliano ai coniugi di dormire in camere diverse. I ricercatori hanno pubblicato i risultati di un interessante esperimento. È emerso che le coppie che dormivano nello stesso letto presentavano un alto livello dell’ormone della «gioia», l’ossitocina. Questo ha influito sulla stabilità della pressione sanguigna e sulla normalità della frequenza cardiaca.

Le mamme che erano costantemente in ansia per il loro bambino lasciato da solo nella nursery non dormivano bene. Durante l’esperimento, le mamme e i papà ansiosi presentavano livelli elevati di cortisolo. Questo ha influito sulla stanchezza generale dell’organismo. Inoltre, l’ansia dei genitori veniva percepita dai neonati.

Studi recenti hanno dimostrato ancora una volta che i coniugi non hanno bisogno di dormire separatamente. È importante che i giovani genitori mantengano relazioni strette durante questo periodo di massima responsabilità. Per garantire che il bambino sia sempre sotto controllo, gli esperti consigliano di utilizzare dispositivi innovativi: il video baby monitor o baby monitor. Le caratteristiche tecniche di questi moderni ausili per i giovani genitori sono disponibili sul sito specializzato babymonitor.ru, dove non solo vengono presentate le ultime novità, ma vengono anche pubblicati articoli informativi.

NATURA DEL SONNO DEL NEONATO

I genitori devono sapere che in pediatria esistono due concetti: «sonno veloce del lattante» e «sonno lento». Solo il primo tipo è peculiare dei neonati, finché non hanno formato un orologio biologico. Durante il «sonno veloce» il bambino può rabbrividire, sorridere, schiaffeggiare e persino piangere. I pediatri non consigliano di correre dal neonato al minimo singhiozzo. È assolutamente normale! Forse il motivo è da ricercare nelle immagini dei sogni che il bambino vede.

Se il motivo principale per cui i genitori non riescono a dormire insieme sono i risvegli notturni, è possibile monitorare il bambino con un baby monitor. Se il bambino ha bisogno di aiuto, potete sempre andare a tranquillizzarlo. Ma se vi abbandonate ai «capricci notturni», che tra l’altro passano in fretta, l’aumento del contenuto dell’insidioso ormone dello «stress» è garantito. E questo è interconnesso con l’alimentazione. Pertanto, attenti al «circolo vizioso» dell’ansia, dormite insieme. Allora nessun ormone «stress» romperà il vostro idillio familiare.