Consultazione, 5 ottobre 2011

Parliamo un po’ di lei in base all’analisi della sua grafia.

SCRITTURA

* immagine cliccabile

Hai una mentalità piuttosto critica e valutativa: non prendi le cose sulla fiducia, per te è importante vedere, sentire, confrontare, accertarti, valutare quello che succede.

Siete più vicini alla sfera pratica di applicazione delle vostre capacità e dei vostri sforzi. È importante capire cosa si deve fare, quali passi concreti compiere, cosa prendere, dove mettere. I compiti astratti e generalizzati causano irritazione e incomprensione. Le professioni di tecnologo, revisore dei conti, perito, critico, ingegnere o altre professioni nel campo dell’edilizia, dell’immobiliare, dell’agricoltura, dello sport, dei trasporti, della medicina o delle scienze naturali sono adatte a voi.

Siete in grado di prendere in mano le redini del potere, di subordinare la vostra volontà. Affinché questa capacità si manifesti in forma più qualitativa, vale la pena di imparare la diplomazia, la tolleranza, di acquisire le capacità di interazione costruttiva. E mentre siete troppo categorici nel difendere la vostra opinione, la vostra posizione. È difficile che siate d’accordo con gli altri e che cambiate il vostro punto di vista, se una certa decisione è già stata presa. Molti dall’esterno possono rimproverarvi ostinazione e inflessibilità. È davvero difficile che cediate e scendiate a compromessi. Da un lato, le persone si rendono conto che avete un carattere forte e di principio e non è così facile gestirvi, ma dall’altro, questo complica notevolmente la vita in società.

Siete una persona energica, assertiva, forte e dominante. Siete in grado di risolvere molti compiti difficili della vita, poiché la natura vi ha premiato con la vitalità, la resilienza, la volontà di ferro e la presa. Nella vita sei una combattente, tuttavia, spendi troppe energie e riserve interne in questa lotta e resilienza. Si regge il colpo, ma le difficoltà lasciano una forte traccia nell’anima, per lungo tempo bloccata, vissuta, macinata. Si accumulano molte offese e negatività del passato, di cui non ci si libera, ma, al contrario, ci si carica di nuove esperienze.

Nonostante la dimostrazione esterna di entusiasmo e attività, vi tenete in «guanti da riccio», non vi concedete debolezze, vi ponete esigenze troppo elevate. Non vi permettete di realizzare il vostro pieno potenziale, vi vietate di respirare a pieni polmoni. E state già iniziando a stancarvi dell’autocritica e della vita secondo il principio della lotta, vi state abbattendo, sprofondando in valutazioni troppo negativistiche e scettiche di ciò che accade intorno a voi.

Cercate di prendere la mia mini-consultazione in modo costruttivo, perché nell’ambito di una piccola risposta volevo spiegarvi che per molti aspetti, a causa della vostra inflessibilità e della vostra natura categorica, vi complicate la vita. E poi con uno sguardo orgoglioso rimani da solo, a tu per tu con le difficoltà della vita.

Psicologicamente il suo stato non è molto qualitativo: non c’è soddisfazione, sensazione di gioia, leggerezza, armonia. Le consiglio di alleviare periodicamente lo stress accumulato con l’aiuto di varie tecniche psicologiche, preferibilmente attraverso l’area motorio-muscolare: massaggi, bagni, terapie orientate al corpo, sport. Ci sono molte morse nel corpo, lavorare su queste aree problematiche del corpo contribuirà alla liberazione dello stato mentale, poiché corpo e anima sono strettamente interconnessi.

PIAZZE WARTEGG

* immagine cliccabile

1 quadrato: il quadrato è riempito con il 7, che indica difficoltà nell’accettazione di sé, nella comprensione di se stessi. La scrittura mostra anche un atteggiamento eccessivamente critico nei confronti di se stessi, la proibizione di qualsiasi debolezza.

2 quadrato: l’immagine dell’ombrello come mezzo di difesa dalle intemperie indica che nei rapporti interpersonali una persona è più difensiva che collaborativa.

3 quadrato: in questo quadrato non c’è un movimento progressivo verso l’alto e verso destra. La persona si accontenta di ciò che ha, vive oggi, è immersa negli affari e nelle preoccupazioni quotidiane.

4 quadrato: il motivo del quadrato nero si ripete, il quadrato è disegnato all’ultimo posto. Tutto ciò indica uno stato di stress esacerbato, che viene allontanato e razionalizzato. La scrittura mostra anche la presenza di un aumento dello stress quando si cerca di far fronte e di prendere il controllo di se stessi.

Quadrato 5: lo strumento in questo quadrato è un indicatore della capacità di esercitare uno sforzo, qualora fosse necessario lavorare sulla forza di volontà morale. Il disegno è concentrato nell’angolo in basso a sinistra del quadrato: una persona guarda con cautela al proprio futuro, non fa passi attivi nella realizzazione di sé.

6 quadrato: c’è bisogno di relazioni strette. I ruoli in questa relazione sono distribuiti come segue: la posizione dominante appartiene a colui che disegna (tazza), e il partner è percepito come un complemento (penna).

Quadrato 7: i punti di stimolo originali sono cerchiati, l’immagine di una macchina-meccanismo si riferisce al maschile. La donna reprime in sé la sensualità e la femminilità. La grafia indica anche la predominanza della rigidità, della durezza del carattere e la soppressione della morbidezza e della sensualità.

Quadrato 8: Cappello — mezzo di difesa. La posizione difensiva prevalente nella vita, la diffidenza, la dissimulazione dei propri veri sentimenti.