Conoscere un sito di incontri (5)

Conoscere un sito di incontri (5)

Il nostro progetto continua. Abbiamo due partecipanti e ognuno di loro sta vivendo un’esperienza diversa su un sito di incontri. Anche se il sito è lo stesso, le loro storie sono molto diverse. Non a caso si dice: «Il carattere di una persona è il suo destino».

DONNA IDEALE

Pavel, da gentiluomo, probabilmente salterebbe la donna che ha davanti, quindi iniziamo con Svetlana.

Attraente, istruita, professionalmente di successo, casalinga, ma non sposata. Qual è il «segreto del fallimento»?

Ogni persona ha una certa quantità di tempo e di energia: non ci saranno più di 24 ore in un giorno, per quanto ci si sforzi… Bisogna scegliere, perché, come diceva il conte di Cagliostro, «non si possono cavalcare due cavalli — non si ha abbastanza posto». Svetlana ha molto spazio nella sua vita, occupato dal lavoro e dalle faccende domestiche. Il suo solito repertorio di ruoli — professionista, madre, padrona… Il ruolo di donna diventa un ruolo di secondo piano. Naturalmente, la commedia si svolgerà di conseguenza. La vita personale non diventerà la trama principale…

Aristotele ha descritto il cosiddetto triangolo della donna ideale. I suoi angoli sono i diversi ruoli di una donna, e idealmente dovrebbe essere equilatero e i ruoli uguali. Quali sono questi ruoli?

«Sacerdotessa»: parlando in termini moderni, possiamo definirlo come sviluppo professionale, successi di carriera, padronanza della sfera sociale.

«Madre»: non c’è bisogno di modernizzare nulla qui, una madre è una madre, sia nell’antichità che oggi. «Hetera»: parliamo di una donna come partner, come amata.

Purtroppo, al giorno d’oggi questo triangolo è spesso in squilibrio: uno degli angoli aumenta e poi, secondo le leggi della geometria, gli altri angoli diventano più piccoli. L’armonia si rompe. Per esempio, se una donna si è spinta troppo verso il bambino (Mother), il suo rapporto con il marito ne risentirà (Hetera). Oppure ricordate l’eroina Alisa Freindlich di «Service Romance»: nubile e senza figli, ma a capo di una grande impresa — tutta l’energia va lì. Quando la sua vita privata migliora, c’è un deflusso di energia da Sacerdotessa a Hetera, e lei — per la prima volta nella sua vita! — arriva in ritardo al lavoro…

Il compito di Svetlana è quello di sviluppare la Donna in sé. Perché un uomo può apparire solo accanto a una donna… Svetlana comincia a rendersene conto e a cambiare qualcosa nella sua vita: «Prima di tutto, devi essere te stessa e riuscire a staccare dal ritmo frenetico della nostra vita. Quando torno a casa dal lavoro, ho bisogno di dedicare più tempo a me stessa, alla mia persona preferita. E non dimenticate che sono una donna!».

Come procede la comunicazione di Svetlana sul sito?

Svetlana si lamenta che gli uomini «sbagliati» le scrivono con offerte «sbagliate». Ahimè, i siti di incontri hanno sia vantaggi che svantaggi, e non importa che tipo di questionario abbiate, alcune delle lettere che riceverete non corrisponderanno alle aspettative in esso contenute. Qualcuno potrebbe davvero non leggere il questionario, e qualcuno potrebbe non prestarvi molta attenzione… L’importante è che Svetlana non venga spiazzata, che non si rovini l’umore, che lo tratti con più facilità, percependolo come un’inevitabile aggiunta ai vantaggi del sito di incontri. È come una passeggiata nel bosco: ci si diverte, si respira aria fresca, si raccolgono bacche, ma le zanzare pungono… In secondo luogo, è importante che Svetlana non perda il suo obiettivo e si ricordi delle sue aspettative.

Affinché le aspettative siano ottimali per Svetlana e realistiche, in modo che un uomo adatto appaia davvero vicino a lei, è importante che la nostra eroina continui a conoscersi come donna. A questo scopo, a Svetlana viene proposto un compito psicologico (che possono provare anche tutti):

1. Scrivere 10 risposte alla domanda: «Chi sono?» Per esempio, «Sono una madre», «Sono una professionista», «Sono una casalinga»… Non è necessario distribuire per importanza, si può fare in qualsiasi ordine.

2. 10 risposte alla domanda: «Come sono?». Ovvero, 10 caratteristiche chiave — ciò che Svetlana può dire di sé. Ad esempio, «sono responsabile», «sono vulnerabile», ecc. Queste possono essere caratteristiche sia positive che negative.

3. E la parte più difficile è chiedere alle persone vicine di dire: «Come sono?». — in modo che possano caratterizzare Svetlana. E poi scrivere le caratteristiche che nomineranno. Le persone vicine non devono essere troppe, 3 o 4 sono sufficienti. Potete spiegare loro che si tratta di un compito psicologico e chiedere loro di prenderlo sul serio, senza prenderli in giro («Come sei? Certo, dannoso! Ah-ah!»). La scelta di questi amici deve essere affrontata con attenzione.

Questo è il primo passo: «Chi sono come donna». Poi si può fare il passo successivo: «Che tipo di uomo può starmi accanto»… Ma solo allora, perché il secondo passo dipende dal primo.

A UN BIVIO

La situazione con Paul è molto diversa.

Ci sono molti miti sulla psicologia e sugli psicologi. Secondo uno di questi, lo psicologo è una specie di pesce rosso che esaudisce i desideri dei clienti affamati di felicità. In realtà, il compito dello psicologo è quello di aiutare il cliente a capire cosa vuole veramente, perché non riesce a raggiungerlo e come può comunque arrivare al suo obiettivo. Allo stesso tempo, il lavoro con uno specialista è accompagnato da realizzazioni ed esperienze a volte spiacevoli: beh, «far star bene il cliente» è un’altra professione….

È passato circa un mese da quando Pavel è diventato un partecipante al progetto ed è giunto il momento di riassumere alcuni risultati. Pavel dichiara il suo desiderio di formare una famiglia e la sua disponibilità a collaborare con la rivista. Allo stesso tempo, non segue le raccomandazioni dello psicologo (adducendo una o l’altra spiegazione, ma il fatto rimane) e non lo contatta. In altre parole, le parole di Pavel sono in contrasto con i fatti. Si può ipotizzare che lo stesso valga per la sua vita personale: Paolo dice una cosa, ma ne fa un’altra.

Ogni persona ha determinati modelli di comportamento, un insieme di copioni che segue. E questi schemi abitudinari si svilupperanno in molte situazioni diverse, proprio come un amante del caffè ordinerà questa stessa bevanda in molti bar diversi.

La partecipazione al progetto implica un certo livello di responsabilità, che Pavel non ha ancora assunto. Si può ipotizzare che in questo modo si sia manifestato lo scenario abituale di Paul, che lo ha condotto fin qui e nella sua vita personale. Cioè, nei rapporti con le donne Paul evita le responsabilità, senza le quali è impossibile costruire una famiglia. La responsabilità è una delle caratteristiche principali della maturità. Finché non si raggiunge la maturità personale, finché non si assumono responsabilità, non ci possono essere relazioni serie….

Il compito dello specialista è quello di comunicarlo a Pavel. E chiedergli di prendere una decisione: è pronto ad assumersi la responsabilità della sua partecipazione al progetto? Se non lo è, allora qualsiasi lavoro psicologico è inutile: non si può cambiare una persona contro la sua volontà. In caso affermativo, gli si aprirà la possibilità di assumersi la responsabilità in altre situazioni, anche nei rapporti con le donne… E questa, ovviamente, è la scelta di Paul.